meteo

google

mail w

facebook

new02

Novità venite a trovarci anche su “Elettronica PRO”

assieme ai manuali più aggiornati troverete anche le schede dei cercametalli utili per un rapido confronto

new02

normativa cookies

BingSiteAuth

Manuale mxt / mxt300


 

BATTERIE : il box porta-batterie contiene 8 pile stilo “AA”. Le batterie alcaline sono fortemente raccomandate in quanto permettono un utilizzo ottimale di questo metal detector . La durata complessiva utile di ricerca èdi circa 40 ore con un set di batterie. L’utilizzo di batterie non alcaline determina una durata del set di circa 30 ore massime. La tensione del set di batterie è visualizzato sul display , sono da considerarsi scariche  a voltaggio pari a 8 volt ma si suggerisce  la sostituzione già a 10 in quanto la tensione risulta già bassa.. Il vano batterie si apre tirando delicatamente verso il basso i due dispositivi di chiusura (sul fondo della scatola di controllo) in modo da rilasciare il blocco dello sportello .
Per sostituire le batterie fare attenzione alla polarità , inserendole in modo errato si potrebbe danneggiare il cercametalli.
L’uso delle cuffie  aumenta la durata delle batterie inoltre la durata della batteria può variare molto al variare della temperatura, numero di segnali di destinazione, tipo di batterie, marca, e conservazione.
Esistono batterie ricaricabili o stik appositi della white’s composti da celle ricaricabili , sono un’ ottima alternativa ma garantiscono un voltaggio inferiore ,una durata di ricerca minore  e un rapido deperimento del voltaggio oltre i 10 volt.
Quick Start PARTENZA VELOCE(per principianti)
 

Posizionare la levetta 1 in ground , così facendo il metal si bilancia in automatico
Posizionare il grilletto 2 in avanti
Selezionare il tipo di ricerca ,coin è la più semplice e prevede il rifiuto del ferro , relic sente tutto e la natura degli oggetti la si può sentire dal suono , acuto per i segnali buoni , basso per il ferro ,prospettino è la ricerca no motion , infatti non necessita del movimento della iastra è la più potente ma anche più difficile (la consigliamo solo in terreni puliti senza immondizia e per cercare oggetti minuti )
Il potenziometro 4 può essere impostato nei livelli consigliati dai triangolini , ma utilizzando il metal in multitonolo si può lasciare tutto girato sinistra.
Il gain 5 va tenuto più girato a destra possibile e calato solo se ci sono dei disturbi ripetuti in ricerca , il triangolino indica la posizione ottimale , ma è troppo conservativa per sfruttare in modo adeguato il metaldetector
La soglia 6 va regolata fino a sentire un piccolo ronzio … la sua utilità la vedremo in seguito .
Abbassare la bobina verso il terreno e alzarla per un paio di volte , si bilancerà da sola .
Se si sentono disturbi abbassate prima la soglia poi il gain.
 Se volete fare dei test in aria non lasciate MAI il bilanciamento in automatico o il metal in mancanza del terreno sentirà l’oggetto come tale e si resetterà su di esso perdendo potenza e vanificando le vostre prove
Indicazioni del Display

 All’accensione tramite il potenziometro 5 il metaldetector vi da il benvenuto con la versione del software e lo stato del set di batterie (12 volt indica la piena carica a 8 la scarica definitiva)
 Nella parte sotto al display a cristalli c’è una scaletta con i vari probabili targhet relativi ai valori di VDI rilevati .Facciamo attenzione al fatto che il terreno viene rilevato dal metal come un oggetto e può indicare al metal vari segnali e relativi valori di vdi , ma il bilanciamento (manuale o automatico che utilizzate) ne esclude il segnale (abbattimento del terreno) ,perciò consultate il display solo dopo un segnale corrispondente alla rilevazione di un target.
Coin & Jewelry
La Coin & Jewelry MODE offre 5 diverse indicazioni significative sul display.
1 )VDI = numero - Il VDI (Visual Indicazione discriminazion) è un numero di riferimento che viene associato in modo univoco ad un determinato metallo in simili condizioni di ricerca in base alla dimensione e alla forma dell’ oggetto. Obiettivi simili producono simili numeri VDI. E target diversi producono differenti numeri di VDI. obiettivi di diverso metallo, tuttavia, possono condividere gli stessi numeri VDI sulla base delle loro caratteristiche elettriche. I valori VDI coprono un intervallo da -95 a 94 e coprono l'intera gamma di leghe e dimensioni . i valori di vdi minori di 0 in multitono sono rilevati con un tono basso , quelli maggiori di 0 con un tono alto , ai primi corrispondono segnali ferrosi , ai secondi segnali derivanti da metalli o leghe non ferrose , l’intervallo da -5 a+5 a volte è segnalato da suoni intrecciati ,questo perché il metal pur rilevando un segnale non riesce a capire se il ritardo di fase è dovuto ad un oggetto conduttore molto piccolo o ad un piccolo oggetto ferroso molto carico in prossimità della piastra.
Oggetti di ferro molto grandi , oggetti ferrosi di forma circolare (tappi o rosette) ,oggetti appuntiti (chiodi vecchi) ,oggetti di ferro molto vecchi che hanno mineralizzato il terreno circostante a volte potrebbero dare segnali di risposta con VDI più alte che tendono a calare durante lo scavo , Questo accade perché un oggetto sepolto da tanto tempo si ossida e ossida il terreno circostante creando un effetto “alone” che inganna il metal che rileva tutta la zona e non solo il segnale singolo ( Ciò ACCADE DI RADO E SOLO CON SETTAGGI MOLTO SENSIBILI ,CON GAIN ALTI E DISCRIMINAZIONI BASSE)
    per esempio : 
2) I BLOCCHI nella parte inferiore del display indicano semplicemente la probabilità che un oggetto rilevato appartenga a quel determinato intervallo di vdi . vedrete che a vdi ballerina (instabile) il blocco sarà basso a VDi decisa il blocco arriverà alla massima altezza .Un blocco completo indica la MXT è fiducioso della precisione dell’ indicazione. Un blocco mezzo indica che l’ MXT non è sicuro, ma sta facendo una indicazione abbastanza affidabile ma supposta (questo accade soprattutto con oggetti in lega di piccole dimensioni o profondi ). Un blocco quarto indica il MXT non è sicuro per nulla e sta andando ad indovinare sulla base elle poche informazioni che il bersaglio sta producendo
    
3 ) Etichette il metaldetector associa un etichetta cioè prova a descrivere in base ai più comuni valori di vdi rilevabili l’oggetto che potrebbe essere stato rilevato . è una descrizione empirica e va presa con dovuti accorgimenti , non vale la pena illudersi alla scritta “anello”. Ma è comunque utile se per riflessi del sole o per lo schermo impolverato si fatica a leggere i numeri di vdi
 
4 -Indicazione di profondità - depth . Tenendo prtoirato il grilletto e scansionando l’area dove il metal ha prodotto un segnale il metal indica la distanza dal centro della piastra . L’aiuto di questo paramento sta sia nell’ aiutare acentrare l’oggetto sia a valutarne la consistenza ( un valore ballerino può indicare stagnole o lattine) sia soprattutto a indicarne la profondità (per avere i centimetri moltiplicate per 3 e state scarsi … cioè DEPTH =4 …. 4x3=12 allora l’oggetto sarà sepolto a circa 10 centimetri ) . profondità pari a 2-3 indicano un oggetto in superfice , a 12 sono molto profondi e non quantificabili
5 - PP Blocks – tenendo premuto il grilletto nella parte inferiore dello schermo appaiono dei “PP Blocchi” indicatori di pinpoint ; questi ci aiutano a individuare il centro esatto del bersaglio. L’utilizzo pratico sta nel fatto che maggiori sono i blocchi più grandi saranno le dimensioni dell’ oggetto , man mano che la piastra si avvicina all’ oggetto maggiori saranno i blocchi illuminati , al maggior numero di blocchi illuminati il valore DEPTH sarà più reale e affidabile.
 
Relic
Le indicazioni del programma relic sono identiche al precedente . I programmi differenziano per impostazioni intrinseche di discriminazione più restrittive in coin di ampio raggio in relic.

Prospecting MODE
La modalità prospezione è stata studiata per la ricerca dell’ ORO o di oggetti minuti . Si tratta della modalità più precisa e accurata e opera in no-motion (cioè non è necessario muovere la piastra per ottenere risposte) se ne consiglia l’utilizzo in terreni con scarsa densità di obbiettivi – spazzatura in quanto questa ricerca sente proprio tutto .
L’Oro nel suo stato naturale può essere qualsiasi dimensione e forma da fiocchi di dimensioni di una capocchia di spillo a pepite d'oro alluvionale di grandi dimensioni, nonché in venature di altre rocce .
La modalità prospezione si adatta a queste esigenze di ricerca e modifica le informazioni sul display di conseguenza indicando il vdi , la probabilità che l’oggetto sia ferroso in quanto minuscoli pezzetti d’oro potrebbero essere scambiati per ferro e infine la fase del terreno

 

1 - VDI. L'oro può corrispondere ad un ampio range di valori da leggermente negativo a +80 sulla scala, tuttavia, la maggior parte di piccole pepite si posiziona da -20 a +40. Metalli che indicano sopra 80, o inferiore a -20 è altamente improbabile che siano d'oro a meno che si tratti di agglomerati di vari minerali. Ricordate, piccoli fiocchi di oro in terreno cattivo può rientrare nella gamma dei valori negativi. Il consiglio pratico è munirsi di un magnete e vedere se si tratta di una piccola scheggia di ferro in modo rapido e efficace
2 - IRON TARGET? - Indica la probabilità che l'obiettivo sia ferroso (ferro), espressi in %. Questa indicazione può essere diverso in funzione del grado di mineralizzazione della zona. In linea generale gli obiettivi valutati con percentuali del 60%, 70%, 80%, 90% saranno certamente di ferro. Inoltre dall’ 80% e oltre il metal produrrà il grugnito audio. Obiettivi che registrano il 10%, 20%, 30% o 40% potrebbero essere oro o (piombo, rame, alluminio ottone). Tutti gli obiettivi valutati sotto il 50% devono essere esaminati.
Come indicato nella sezione VDI, la mineralizzazione del terreno prodotta da mineralizzazione ferrosa può distorcere il modo in cui il rivelatore rileva l’ oro (e in generale tutti i metalli). E 'sempre una buona idea mettere una pepita prova appena sotto la superficie del terreno e valutarne la risposta in % di ferro. Questo vi darà un parametro di cosa aspettarsi. Il grado di affidabilità è influenzata da minerali del terreno e dalla dimensione del bersaglio. La ricerca in prospezione è molto delicata perciò nel dubbio scavate un po’ di terreno e valutate se il metal vi darà un segnale più preciso
3 – GND indica la fase (misura) del terreno . l’utilità la si vede in due casi
A.in zone alluvionali l'oro si sistemerà con i materiali più pesanti (sabbie nere). Se durante la ricerca si nota il valore della fase abbassarsi in genere si lavora lontano dai depositi di sabbia nera. Se si nota la fase suolo è in aumento, in generale si sta lavorando più vicino ai depositi più pesanti. Seguendo la fase più intensa aumenta la probabilità di trovare pepite !!!!!!!
B.B. è utile per verificare stratificazioni affioranti in questo la fase vi indicherà le zone con maggiore probabilità di trovare l’oro .
C.
letture GND alte tra 70 e 80 sono considerati di mineralizzazione di ferro pesante. aree con mineralizzazione salina o alcalina daranno numeri molto più bassi tra 30 e 40 . attenzione a non cadere nell’ illusione che valori alti di gnd indichino per forza presenza d’oro , indicano semplicemente mineralizzazione ferrosa data dalla magnetite e la presenza di oro è … come dire un optional!
Controlli
MODE
 
L’ interruttore MODE seleziona la modalità di funzionamento. La scelta di una modalità implica una differente tipologia di ricerca con impostazioni differenti .
 
Si tratta della funzione di ricerca più tranquilla ,ha già un suo livello di discriminazione intrinseco che tende ad eliminare i suoni tipici del ferro e delle piccole stagnole.
Mantenendo il grilletto in posizione centrale si hanno come risposte accettate quelle derivanti da obbiettivi buoni quelli cattivi verranno evidenziati dal silenzio (l’utilizzo del livello di soglia esalterà questi istanti di silenzio) , il reostato dual di discriminazione invece interviene se il grilletto viene tenuto in avanti in multi tonalità tendendo ad alzare o abbassare il livello di discriminazione già tipico di questo programma.
Coin & Jewelry MODE garantisce una buona qualità di ricerca per un'ampia varietà di obiettivi e di terreni. Da cantieri residenziali, parchi e campi scuola, campi coltivati, a spiagge (per le spiagge uso TRAC sale è consigliato!), Come suggerisce il nome, monete e gioielli sono gli obiettivi primari di questa modalità, tuttavia, le impostazioni e le caratteristiche di questa modalità consentono di ritrovare anche tutta una serie di leghe di rame ,piombo , zinco .
L’impostazione che influisce maggiormente è la mineralizzazione , utilizzate in genere ground che vi darà un bilanciamento automatico , un aree di spiaggia o con mineralizzazione salina utilizzate salt , e look nel caso che ricerche in aree molto umanizzate vi daranno disturbi e instabiltà al metal .
Il secondo parametro importante è il gain. Tenere il gain al massimo esalta la potenza del metal ma può creare disturbi che per quanto sopportabili potrebbero nascondere dei piccoli segnali buoni. Il consiglio è di operare come segue , cercate un’area libera da seganli tramite il pinpoint . poi alzate sempre in pinpoint la piastra da terra e riabbassatela se la differenza di suono è molto alta allora abbassate il gain finchè la differenza risulterà minima . ok ora avete il punto 0 da qui potete in modo consapevole aumentare o diminuire in funzione delle risposte più o meno disturbate della ricerca.
Per quanto riguarda il Dual control vi sono varie scelte ..e a ciacuno viene lasciata libertà di impostazione , ma più si crese con il livello più tranquilla risulta la ricerca ma maggiore è il rischio di tralasciare obbiettivi buoni.
 
La differenza tra relic mode e coin risulta nel fatto che in relic il programma base non prevede alcuna discriminazione a prescindere e con il grilletto in posizione centrale tutti gli obbiettivi vi daranno segnali alti ( ma il valore VDI segnalerà il valore realmente individuato positivo o negativo che sia) con il grilletto in avanti invece attiverete la multi tonalità . la discriminazione del dual control vi farà tacere semplicemente il metal come nella ricerca precedente , la soglia , il ground e il gain vengono impostati nella medesima maniera.
In generale diciamo che relic fornisce una buona ricerca e sipresta ad un impiego generale per un'ampia varietà di obiettivi e di ambienti, anche se saranno necessari una maggiore pazienza e esperienza per l'uso in aree con densità di rifiuti rispetto a Coin & Jewelry . La modalità di Relic è progettato per individuare una più ampia varietà di leghe metalliche (praticamente tutte).

 
Il MODE Prospezione è progettato per individuare tutte le varietà di leghe metalliche e poi dare alcune indicazioni per quanto riguarda se il metallo viene rilevato è fatto di ferroso (ferro) o non ferroso ; è stato appositamente progettato per trovare pepite d'oro, ma si adatta a qualsiasi ricerca.
Ma la descrizione di questa modalità è stata già trattata in precedenza e visto la similarità delle impostazioni ne tralasciamo le ripetitive spiegazioni lasciando agli amanti di questa ostica modalità ampia scelta nei test enelle impostazioni , in quanto l’esperienza , l’intuito personale e il feeling con il metaldetector qui fanno la differenza.
TRAC Toggle
 
GROUND è la posizione di bilanciamento automatico ,e nel 99% delle volte è la migliore in quanto più comoda e meno brigosa! IL METAL TROVA L’EQUILIBRIO DA SOLO! IL CONTRO sta nel fatto che per segnali piccoli o oggetti sempre piccoli e a pelo terra il segnale potrebbe risultare affievolito in quanto scambiato per terreno mineralizzato
Lock in questa condizione bisogna bilanciare il metal cioè fargli capire qual’è il livello di segnale proveniente dal terreno, ma visto che il terreno muta in funzione della sua compattezza ,livello di umidità , salinità mineralizzazione ferrosa la ricerca potrebbe essere accompagnata da disturbi , perdite di potenza e necessari periodici ribilanciamenti. Il vantaggio sta nel fatto che non si corre il rischio di perdere deboli segnali a causa di un auto bilanciamento e nella possibilità in zone con pietre che “suonano” detti anche punti caldi di bilanciare il metal su uno di essi e non rischiare che un auto bilanciamento troppo lento possa nascondere i segnali per l’effetto “alone “ (iron masching) che queste rocce potrebbero crare su di un obbiettivo buono . …….. mi spiego meglio se il metal discrimina (non rileva un segnale) è subito pronto ad analizzarne uno vicino , se invece il processore deve analizzare il ritardo dell’ onda , decifrarla e inviare un segnale identificativo (sonoro o di vdi) allora perde tempo e potrebbe perdere in prontezza il segnale successivo.
La posizione di Salt fornisce un equilibrio di terra e di monitoraggio su tutti quei disturbi derivanti dai sali conduttivi chiamato anche alcali. Il metal tenderà ad analizzare il segnale in modo “più leggero” e si noterà una certa perdita di sensibilità sui metalli a bassa conduzione (basso VDI). Il vantaggio di prestazioni se utilizzato in zone di disturbo salino (SPIAGGE) supera di gran lunga qualsiasi perdita. Sconsigliato altrove!
GAIN
 
Gain Control / ON-OFF permette di accendere e spagnere il metal e ne regola la potenza del segnale
Ci si potrebbe aspettare che ad una maggiore potenza del segnale corrispondano maggiori profondità di rilevazione. Tuttaviain zone ad alta mineralizzazione il segnale del terreno se non giustamente dosato maschera i segnali buoni ; è pertanto necessario regolare il guadagno per darvi il massimo guadagno consentito senza mascherare obiettivi o causare il sovraccarico del circuito sui punti caldi e al tempo stesso consentire al rivelatore di mantenere un ronzio di soglia costante e debole.
La scritta "OVERLOAD-ridurre il guadagno / LOOP LIFT" , accompagnata da un allarme sonoro indica che stiamo esagerando con questa impostazione ! (l’overload si può presentare in corrispondenza di grosse masse ferrose sotterrate ….. in questo caso però dovreste accorgervene .) Per il resto il consiglio sta nel tenerla al massimo consentito , diversamente come si bilancia è stato già detto !
DUAL CONTROL
 
Dual Control opera come una discriminazione. DISC (discriminazione) è usato per regolare il livello audio di rigetto nei confronti dei metalli considerati spazzatura.
La "P" (Preset) indica il livello oltre il quale il nikel non viene rilevato (stagnole) , Il display continuerà ad indicare I.D. anche se il discriminatore audio lo eliminerà (la soglia sarà rotta da un attimo di silenzio). Il consiglio è che il punto “P” è troppo selettivo e arrivare a 2 è più che sufficiente se non si vogliono perdere troppe monetine , stare con la disc a 0 e utilizzare il multitono è un ottimo compromesso se il terreno non è troppo inquinato 
TRESHOLD
 
Il controllo Threshold imposta il volume del fondo "ronzio" o SOTTOFONDO. dovrebbe essere mantenuto costante durante la ricerca per favorire la rilevazione di ogni minima variazione che potrebbe essere indice di una rilevazione del metal o determinata da un oggetto profondo o appena rilevato a bordo piastra durante la spazzolata .
Regolazione : ruotare la manopola completamente a sinistra e quindi ruotare in senso orario fino a quando si sente  il giusto ronzio (è un’ impostazione personale!)
Se si predilige una ricerca silenziosa non tenete mai il potenziometro tutto in senso antiorario , ma raggiunta la soglia abbassatelo leggermente altrimenti rischiate di perdere in sensibilità.
CUFFIE , BATTREIE , PINPOINTER ,PIASTRE ACCESSORIE E QUANTO ALTRO ….. prendetele di buona qualità ! 


 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetterai il loro uso.Accept Read More
Privacy & Cookies Policy

 

In collaborazione con MEDIAELETTRA .
mediaelettra@mediaelettra.com
Electronics Company Italy 
Via Pediano 3A 40026 Imola Italy
Tel / fax 0542 600108 P.iva 02689511208
 www.metaldetectorpro.it

mediaelettra