meteo

google

mail w

facebook

new02

Novità venite a trovarci anche su “Elettronica PRO”

assieme ai manuali più aggiornati troverete anche le schede dei cercametalli utili per un rapido confronto

new02

normativa cookies

BingSiteAuth

MANUALE CS1220XD

Il cs1220xd è un metal no motion , una vera rarità al giorno d’oggi e per la sua leggerezza ,facilità e precisione nell’ identificazione dei reperti si pone al livello dei migliori metal che sfruttano questa tecnologia. Dunque è un metal no motion ,cioè continua a rilevare  il target anche se la piastra resta immobile su di esso , ideale dunque in spazi angusti o terreni scoscesi ; è utilizzabile in all metal con discriminazione sonora (METER AUDIO DISC) , in monotono (METER DISC) ,oppure in 2 modalità di discriminazione manuale dei metalli (GD1 & GD2)

Al fine di ottenere le prestazioni migliori dal CS1220XD si consiglia una lettura attenta del manuale  seguita da un test di funzionamento del rivelatore in aria utilizzando diversi campioni di prova, al fine di imparare a identificare e capire le capacità del rivelatore e delle relative risposte.

Ricordate sempre che diventare un buon detectorista è come diventare un buon fotografo o pescatore cioè servono gli strumenti migliori  ma bisogna anche essere in grado di utilizzarli nel modo migliore utilizzando coscienza ed esperienza. 

                           

Il CS1220XD è alimentato da otto batterie AA (non in dotazione) disponibili in qualsiasi negozio , oppure un singolo pacchetto da 12v ricaricabile originale C-Scope. Si consiglia comunque di utilizzare batterie alcaline standard. Lo scomparto batterie si trova sotto il bracciolo nel supporto superiore.  Per inserire nuove batterie verificare prima che l'interruttore di alimentazione dell'unità sia spento( OFF).  
Nota: le pile zinco carbone non dovrebbero essere lasciate nel rivelatore per lunghi periodi in potrebbero scaricarsi o degradarsi e perdere liquidi corrosivi, quindi ricordatevi di rimuoverli se non si ha intenzione di un utilizzo a breve.

manuale c.scope cs1220xd

BATTERY CHECK ossia test delle batterie

Per verificare lo stato delle batterie  accendere il metal e ruotare  il potenziometro della sensibilità in senso a antiorario fino alla dicitura “battery check” quindi operare una leggera pressione in rotazione antioraria , ora la lancetta del display analogico vi indicherà lo stato delle batterie .Le batterie ricaricabili hanno un potenziale inferiore e quindi anche a piena carica verrà visualizzato un risultato che non raggiungerà il massimo !

Power On / Off Tune Switch (H)
Questa manopola regola il livello dell’audio

Sensibilità / Controllare la batteria (J)
In posizione completamente in senso antiorario all’ accensione è utilizzata come Battery Check e il risultato è visualizzato dalla lancetta come abbiamo già visto.

 Quando il potenziometro viene girato in senso orario il regola la sensibilità del rilevatore . 
Aumentando la sensibilità si migliorano le prestazioni dello strumento , ma si rischia di renderlo più soggetto e sensibile ai disturbi dovuti alla mineralizzazione del terreno. Quando il segnale diventa instabile o irregolare, il livello di sensibilità deve essere ridotto finchè non si ottiene un rumore di soglia costante
Il punto iniziale raccomandato per una ricerca tranquilla è a metà strada, cioè posizione "ore 12 “, ma se si vuole  sfruttare tutta la potenza del metal è sempre meglio provare di partire al massimo e calare solo se i disturbi non permettono di cercare.

Funzione Switch (O)
Ruotando questo comando si possono impostare le ricerche selezionando le modalità preprogrammate Meter Audio Disc e Meter Disc oppure le modalità di controllo manuale e GD1 GD2.  
Quando impostato su meter DISC o METER AUDIO DISC, i livelli di discriminazione o il rifiuto sono identici . Entrambe queste modalità di discriminare ottimizzano la penetrazione in profondità rispetto ad oggetti come alle monete e impostano la discriminazione per il rifiuto della maggior parte del ferro.
stagnola di dimensioni accettabili e ferro di grandi dimensioni non saranno respinti per evitare che anche oggetti dalle caratteristiche “buone” vengano tralasciati 
vediamo ora le differenze: 
 - Meter Mode Disc Audio .  In questa modalità gli oggetti da scavare , rame , oro bronzo allumino ecc. verranno segnalati da un movimento della lancetta verso destra o nullo e quelli respinti verso sinistra .Il segnale audio varierà fornendo un'ulteriore analisi del target. Un tono alto indica un oggetto buono e un tono basso e gracchiante uno cattivo , un fischio indica la sovraccarica del circuito ,dovuta alla presenza di un grande oggetto metallico  vicinissimo alla pastra.
 - Meter disco in modalità . Questa modalità si differenzia dalla precedente in quanto pur restando inalterata l’analisi dell’ oggetto operata dalla lancetta  il segnale audio si manifesta con un unico tono e varierà solo in intensità in base alle dimensioni dell’ oggetto e dalla profondità dello stesso . 
 - La modalità di controllo manuale, e GD1 GD2 . sono impostazioni manuali della discriminazione , tanto per capirci GD1 è una discriminazione media , GD2 invece è più drastica , entrambe queste modalità devono essere regolate in intensità tramite il potenziometro K. 
GD1 permette all'utente di selezionare il livello di discriminazione da ferro a lamine di allumino , GD2 permette una selezione di discriminazione fino ai tappi di bottiglie.

In modalità manuale la lancetta è molto più sensibile e precisa nell’ indicare la natura dei reperti , mentre in modalità automatica movimenti risulteranno essere più lenti e meno ampi.

 discriminare (K) - potenziometro
Questi due controlli sono attivabili e utilizzabili solamente in modalità di controllo manuale e GD1 GD2con con “K” la si regola in intensità della discriminazione , con” N” si attiva la scansione : 
 - GD1 - discriminare 0 - Nessuna discriminazione
 -  GD1 - livello di discriminare 10 – si discrimina il ferro e le cartine di alluminio
 -  GD2 - livello discriminare 0 - Come D1 discriminare 10
 - GD2 - livello di discriminare 10 - ferro, linguette di alluminio e anche i tappi di bottiglia., ma attenzione verranno anche discriminate alcune monete in leghe di rame , nichel e oro. Il rame ,l’ argento massiccio o l'oro saranno comunque sentiti. GD2 a livello 10 deve essere usato con consapevolezza solo in luoghi molto sporchi. 
Il volume audio diminuirà su di un obbiettivo 'cattivo' e aumenterà su di uno 'buono'.

E’ opportuno e onesto precisare che 10 + 10 cioè 20 impostazioni discriminative risultano essere tante ,forse troppe a livello pratico in quanto è quasi nulla la differenza tra esse , è meglio utilizzare solo 0 – 5 – 10 per notare  un po’ di differenza.

Retune (M) Si utilizza per SINTONIZZARE lo strumento con il terreno . operando come segue:

-accendere lo strumento (dopo aver inserito le batterie!) in qualsiasi modalità si decida di cercare e fermarsi dopo il “clik”. Il metal starà muto , non spaventatevi ma procedete come segue.

- premere il tasto retune e tenendo la piastra vicino al terreno(a 5-8 cm senza però toccarlo) ruotare  il potenziometro tune di accensione fino ad un livello di suono poco più che udibile

- rilasciare retune .. L'ago contatore deve essere centrale, quindi rilasciare RETUNE .

 Questo pulsante reimposta il livello di sintonizzazione con un semplice clik (con la piastra in aria) al livello iniziale qualora si fosse sbilanciato o per il terreno o dopo un pinpoint. 
Ground (L) Questo opera un bilanciamento automatico del suolo e diminuisce i disturbi dovuti alle asperità o alle sconnessioni del terreno. L’unico svantaggio consiste nella possibilità di perdere segnali piccoli di piccoli oggetti profondi perché scambiati come disturbi. Serve in pratica per ottimizzare la ricerca, dopo aver bilanciato il tune con il pulsante retune posizionarsi a 2-3 centimetri da terra con la piastra e premere “ground”. Se cambiano le caratteristiche minerali del terreno è necessario ripetere l’abbattimento dopo aver risintonizzato con retune.

Discriminare (N)-pinpoint .opera una discriminazione forzata di un segnale . molto simile alla funzione noct di molti metal più costosi . è necessario nel pinpoint , cioè nell’ operazione che porta all’ identificazione dell’ esatta posizione del target. Premendo questo pulsante il circuito  del metal si azzera e dunque non rileva più segnali minori e uguali di quello su cui è stato premuto . dunque dopo una pressione l’are di rilevazione sarà notevolmente più ristretta.. trovato l’oggetto è necessario ripetere il tune e il ground

Metodi di funzionamento

Ci sono due modi principali per utilizzare il CS1220XD:
1) Pre-programmato - per la facilità d'uso
2) le impostazioni manuali - per la flessibilità totale su tutti i siti
  
Modalità di pre-programmati
Ci sono due modalità pre-programmate a condizione che:
 i) Meter Audio Disc
ii) Meter Disc
 Ruotare il controllo FUNCTION e regolare la SENSIBILITA a metà posizione. Accendere il rilevatore . regolare  la tonalità con l’operazione descritta per il tasto “TUNE”  . ora si è pronti a cercare con le caratteristiche del programma scelto. Di tanto in tanto è opportuno risintonizzare lo strumento
 
Ci sono due modi di impostare manualmente stabilito dalla interruttore FUNCTION.
i) GD1
ii) GD2
si sceglie GD1 O GD2 , si imposta la discriminazione e la sensibilità , si sintonizza con tune e volendo si può utilizzare GROUND per ottenere massima profondità senza problemi associati al mantenimento della piastra sempre alla stessa distanza da terra ……  
 
 Beach Mode
Su una spiaggia dove sale e umidità la fanno da padroni è meglio per ridurre la sensibilità , impostare la ricerca in manuale cioè GD1 o GD2. Escludere il ferro e bilanciare in una zona di disturbo , anche se si perde in potenza si guadagna in stabilità. 
E 'fondamentale quando si opera su una spiaggia che la piastra di ricerca sia tenuta ad una altezza costante. Può anche essere necessario ridurre la sensibilità ulteriormente a causa della variazione salinità.   
Ad esempio, riducendo il livello di sensibilità da piena a metà scala l’ effetto suolo sarà ridotto del 80%, ma la profondità di penetrazione sarà solo ridotta circa il 20%.
 
Gamma di rilevazione
le risposte ricevute variano al variare ,del metallo , della dimensione ,della forma della profondità dal tipo di terreno , dall’umidità dello stesso e da quanto tempo l’oggetto è rimasto sepolto
 
Le migliori condizioni di terreno sono quando il suolo si presenta compattato e livellato ( le monete possono essere trovate alla massima profondità ).se l'oggetto è stato sepolto per qualche tempo esso ha interagito con i sali del terreno magnetizzando tutta l’area circostante e in tal modo appare più grande al metaldetector in quanto la piastra rileva tutta l’area, terreno compreso , che produce segnale di risposta  , ma attenzione dopo e durante lo scavo l’area in questione verrà smagnetizzata e dunque il segnale si ridurrà notevolmente.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetterai il loro uso.Accept Read More
Privacy & Cookies Policy

 

In collaborazione con MEDIAELETTRA .
mediaelettra@mediaelettra.com
Electronics Company Italy 
Via Pediano 3A 40026 Imola Italy
Tel / fax 0542 600108 P.iva 02689511208
 www.metaldetectorpro.it

mediaelettra